16 luglio 2017

Vita sul Mississippi

Quand’ero ragazzo non c’era che una sola permanente ambizione, fra i nostri compagni del paese, sulla sponda ovest del Mississippi: diventare marinai su un battello a vapore. Ne avevamo anche altre, di ambizioni, ma erano ambizioni passeggere. Quando un circo arrivava e ripartiva, ci lasciava tutti con l’ardente desiderio di diventare clown; il primo spettacolo di cantanti negri che venne da quelle parti ci rese tutti smaniosi di fare quel genere di vita; ogni tanto ci aggrappavamo alla speranza che, se fossimo vissuti abbastanza a lungo e fossimo stati sempre buoni, Dio ci avrebbe concesso di diventare dei pirati. Queste ambizioni sfumarono una dopo l’altra, ma l’ambizione di fare i marinai su un battello a vapore ci accompagnava sempre.

M. Twain

1 commenti:

egill-larosabianca. ha detto...

Marinai,viaggiatori,rinunciare a questo é rinunciare a vivere-La vita il Viaggio -
Il clown il viaggiatore di emozioni-Lui piange
dentro e per questo lui vuole suscitare sorriso-
Egill

Posta un commento